Domenica, 03 Giugno 2018 10:37

Leno apre al Napoli!

Written by
Valuta questo articolo
(1 Voto)

Bernd Leno, estremo difensore del Bayer Leverkusen e della nazionale tedesca, ha dichiarato il proprio interesse ad un eventuale trasferimento al Napoli di Ancelotti.

Valuta questo articolo
(5 voti)

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport della quale vi proponiamo uno stralcio.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Siamo a giugno, il mese nel quale prendono forma le trattative di calciomercato, quella fase dell'anno nella quale i campi di gioco sono deserti così come gli spalti. L'avvento del nuovo allenatore Carlo Ancelotti ha di certo spalancato le porte alla fantasia dei tifosi, che sognano blasonati campioni all'ombra del Vesuvio.

Come sempre, i nomi che circolano nell'orbita azzurra sono tantissimi e molti dei quali inseriti soltanto per scopi lucrosi dei procuratori che tentano di alimentare informazioni relative ai propri assistiti soltanto per farne lievitare il reale valore di mercato o per destabilizzare qualche trattativa ancora in embrione. 

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Incontro in corso tra Giuntoli, Romei e Osti per discutere del possibile trasferimento del centrocampista uruguaiano.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Simone Verdi si avvicina al Napoli.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Napoli-Rui Patricio, si va avanti spediti.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Allan e Koulibaly nei Top 11 della Serie A 2017/18 per il sito Uefa.

Giovedì, 24 Maggio 2018 13:23

Come sarà il Napoli di Ancelotti

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

Una vera e propria rivoluzione è ciò che si prospetta nel Napoli dopo l’arrivo di Carlo Ancelotti sulla panchina. Non tanto negli uomini, dove i diversi possibili partenti potrebbero convincersi a restare, quanto nelle strategie di mercato, che potrebbero costringere Aurelio De Laurentiis ad intervenire in un modo diverso da quello fatto nelle ultime stagioni. Nei confronti con l’allenatore, questi ha potuto evidenziare le prime criticità della rosa, individuando le posizioni in cui è necessario intervenire. A partire dal portiere, che dopo la partenza di Pepe Reina per il Milan resta un ruolo scoperto. Poi c’è da rinforzare la catena di destra, con Hysaj e Callejon che potrebbero essere sostituiti da giocatori di diverso profilo.

PUBBLICITÀ

inRead invented by Teads
Il calciomercato del Napoli
Nel colloquio di ieri, sono diversi i nomi che sono stati fatti. A questo punto, Cristiano Giuntoli avrà le prime indicazioni sul come muoversi per il calciomercato. Ovviamente, al di là di un forte investimento iniziale, il budget a disposizione del club varierà anche in base alle cessioni. Sono tanti i giocatori ad avere una clausola rescissoria nel contratto, oltre ad alcuni calciatori che hanno già ricevuto le prime offerte: Hamsik è tentato dalla Cina ed è valutato 30 milioni di euro; Jorginho è stato sondato dal Manchester City, che si è ritratto quando il Napoli ha chiesto 60 milioni per il centrocampista; infine Koulibaly è quello che fa più gola ai top club europei che hanno bisogno di affidabilità in difesa. Da non sottovalutare l’influenza di Ancelotti sulla permanenza di determinati giocatori: uno di questi è Dries Mertens, che l’allenatore vorrebbe avere a disposizione anche il prossimo anno.

 

Portieri: spunta il nome di Areola
Condiviso che la priorità del Napoli sia quella di trovare un nuovo portiere titolare, i nomi più caldi sono quelli di Leno e Rui Patricio. Tuttavia, il tedesco ha fatto sapere nelle scorse settimane di non essere particolarmente interessato alla destinazione. Per il portoghese, invece, le perplessità derivano dall’età del giocatore che lo renderebbe poco appetibile per una possibile e futura cessione. Ancelotti ha proposto anche una terza opzione, che è quella di Alphonse Areola, portiere classe 1993 di proprietà del Paris Saint-Germain che con l’arrivo di Gigi Buffon potrebbe trovare molto meno spazio. Il che lo renderebbe ben disposto davanti all’offerta di una maglia da titolare in club di vertice del campionato italiano.

Difensori: interesse mai svanito per Vrsaljko
Per quanto riguarda il reparto arretrato, il Napoli cerca prima di tutto un esterno destro. Resta un profilo apprezzato Sime Vrsaljko, che il club seguiva da quando era al Sassuolo, prima che l’Atletico Madrid lo convincesse a trasferirsi in Liga. Dove però non è una prima scelta e potrebbe gradire un ritorno in Italia. Altrimenti, un’altra idea sarebbe Thomas Meunier, testimone del primo 4-3-3 di Maurizio Sarri: era col suo Brugge, infatti, quando l’allenatore passò per la prima volta al modulo con tre attaccanti, dando inizio al gioco spettacolare degli azzurri. Ora è in uscita dal PSG e potrebbe diventare un obiettivo concreto. Una tentazione, sicuramente più proibitiva, è costituita da Jerome Boateng, centrale del Bayern Monaco, che Ancelotti ha allenato per poco più di una stagione.

Centrocampisti: Vidal e Renato Sanches
Anche per il centrocampo, Ancelotti guarda al Bayern Monaco. La prima scelta sarebbe Arturo Vidal, giocatore dal valore indiscusso, che però andrebbe convinto ad accettare una destinazione italiana, visto il rapporto affettivo che lo lega alla Juventus. In alternativa, l’opzione più percorribile e gradita da De Laurentiis per la possibilità di rivendita è Renato Sanches, classe 1997, reduce da un prestito poco entusiasmante allo Swansea. Sotto la guida del nuovo allenatore del Napoli potrebbe rilanciarsi e ritrovare un top club visto che i gallesi sono retrocessi in Championship.

Attaccanti: un esterno e Benzema
La ricerca di un esterno prosegue, per il Napoli. Tre i preferiti dalla dirigenza azzurra: Simone Verdi, già cercato nello scorso mercato di gennaio; Federico Chiesa, da sempre pallino di De Laurentiis, che però ha un prezzo elevato; infine Suso, che potrebbe rientrare in un affare che coinvolga anche Callejon. Inoltre, gli azzurri potrebbero piazzare un colpo importante in attacco e provare un acquisto in stile Higuain: l’obiettivo è Karim Benzema, che dopo anni di Real Madrid sembra ormai giunto al capolinea con i blancos. L’incognita è rappresentata dall’ingaggio elevato (sugli 8,5 milioni di euro), che è totalmente al di là della soglia massima generalmente imposta da De Laurentiis.

 

Ancelotti: da chi riparte
L’avvento di Ancelotti indica senza dubbio la volontà di mantenere intatte, o rendere più concrete, le ambizioni del Napoli. Per questo, è necessario mantenere gli elementi migliori della rosa. L’allenatore avrebbe già indicato i prospetti più interessanti: oltre a Mertens, anche Zielinski, Milik, Insigne e Diawara. Con la speranza di riuscire a trattenere anche Kalidou Koulibaly, per il quale potrebbe arrivare un’offerta da 60-70 milioni difficile poi da rifiutare; in tal senso sarà decisiva anche la volontà del giocatore.

Come giocherà il Napoli di Ancelotti?
Comincia già a prendere forma l’idea di modulo che Ancelotti adatterà al suo Napoli. Potrebbe essere un 4-3-3 per dare una continuità di tipo tattico, oppure passare a un più offensivo 4-2-3-1. Con il Bayern Monaco aveva utilizzato entrambi gli assetti, mentre con il Real Madrid e il Chelsea aveva optato per il 4-3-3. In passato, il suo Milan divenne famoso per il cosiddetto albero di natale, ovvero il 4-3-2-1. Col Paris Saint-Germain, aveva optato per un più solido 4-4-2. Una trasformazione avvenuta negli anni, se si pensa alla sua Juventus che giocava col trequartista nel 4-3-1-2 o addirittura col 5-3-2

Fonte:Sportmediaset

Giovedì, 24 Maggio 2018 10:14

Sarà Vidal il primo acquisto?

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

Sarà Arturo Vidal il primo acquisto del nuovo Napoli?

Martedì, 22 Maggio 2018 23:03

Ancelotti ha firmato

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

Accordo raggiunto

Martedì, 22 Maggio 2018 13:09

Hamsik potrebbe andare via

Scritto da
Valuta questo articolo
(2 voti)

Stando alle dichiarazioni del padre dello slovacco il giocatore potrebbe andare in Cina

Pagina 3 di 47