Venerdì, 19 Agosto 2016 15:09

Maksimovic…….. forse la volta buona

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

Secondo quanto riferito da Ciro Venerato a Radio CRC, il muro - Cairo starebbe cedendo. Il presidente del Toro quasi costretto a venderlo, stando alla volontà del calciatore. Di certo non vorrebbe cederlo al Napoli e rinforzare gli azzurri ma pare che si stia convincendo che è la soluzione migliore. Di sicuro però il patron del Toro vuole ricavarne il massimo vendendo il forte difensore a 25 milioni di euro. La prossima settimana ci sarà una nuova offerta concreta ai granata, pari a 25 milioni cash, pagabili magari solo in 2 anni e non nei 4-5 anni ormai consueti. Solo soldi dunque, il Napoli non intende mettere dentro Valdifiori e Sepe, Sarri ha posto il veto sul centrocampista per un motivo. Diawara non è ancora pronto e non può permettersi di aspettare 2 mesi, Valdifiori ha fatto un ottimo precampionato, lo ha convinto molto e quindi rimarrà a Napoli almeno fino a dicembre, poi si vedrà. Sepe invece non parte anche per motivi di lista. Il Napoli vuole presentare Maksimovic la prossima settimana prima della gara col Milan, in modo da chiudere col serbo, Rog e Diawara, la prorpia campagna acquisti.

Venerdì, 19 Agosto 2016 09:36

Pescara - Napoli, dirige Giacomelli

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

A dirigere Pescara-Napoli è stato designato Giacomelli di Trieste
Assistenti: Barbirati e Peretti. Quarto uomo: Posado. Arbitri d’area: Rocchi e Pinzani

Piero Giacomelli di Trieste, 39 anni a novembre, è alla settima stagione nella Can di A e B.
L’esordio in serie A in Genoa-Cagliari 0-1 del 3 aprile 2011.
Vanta 68 presenze in serie A e 39 in B

HA SEI PRECEDENTI CON IL NAPOLI:
Quattro vittorie, un pareggio ed una sconfitta

Napoli-Siena 2-1 il 12 maggio 2013
Napoli-Chievo 0-1 il 14 settembre 2014
Napoli-Parma 2-2 il 10 maggio 2015
Napoli-Palermo 2-0 il 28 ottobre 2015
Napoli-Sassuolo 3-1 il 16 gennaio 2016
Napoli-Atalanta 2-1 il 2 maggio 2016

COSI’ IN CARRIERA:
107 presenze (68 in A e 39 in B)

61 vittorie interne (il 57,0%)
24 pareggi (il 22,4%)
22 vittorie esterne (il 20.6%)

464 ammonizioni (più di 4 a partita)
23 espulsioni (circa una ogni 5 partite)
33 rigori (circa uno ogni 3 partite)
3.244 falli fischiati (circa 30 a partita)

Fonte: sscnapoli

Valuta questo articolo
(1 Voto)

La SSC Napoli, tramite il sito ufficiale, ha comunicato che “Da questa stagione, agli incontri con i media di Maurizio Sarri potranno partecipare i giornalisti delle testate direttamente invitate dalla Società Sportiva Calcio Napoli. Il primo incontro della stagione si svolgerà sabato 20 agosto alle ore 15 presso la Sala Stampa del Centro Sportivo di Castel Volturno”.

La decisione non è stata accolta di buon grado nè dall’Ordine dei Giornalisti, nè tanto meno dai Sindacati e dal’USSI Campania, che hanno manifestato il loro dissenso.

“L’Ordine dei Giornalisti e il Sindacato Unitario dei Giornalisti della Campania, – si legge in una nota unitaria- stigmatizzano il comunicato con il quale la Società Sportiva Calcio Napoli annuncia dal sito web ufficiale la decisione di limitare la partecipazione agli incontri con i media alle sole testate invitate dalla Società Sportiva Calcio Napoli. L’Ordine e il Sindacato dei giornalisti ricordano alla Società Sportiva Calcio Napoli che la partecipazione alle conferenze stampa, dell’allenatore o della Società, va sempre garantita a tutto il mondo dell’informazione, carta stampata, tv, radio e siti web. Ciò in ossequio al fondamentale principio democratico del pluralismo informativo e contro ogni forma di discriminazione”.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’Ussi della Campania – Gruppo ‘Felice Scandone che in una nota dichiara di apprendere “con sbigottita costernazione l’ultima novità in casa Calcio Napoli dove le conferenze stampa dell’allenatore saranno gestite, a partire da ora, come una cena a casa del presidente alla quale è lecito invitare solo ospiti graditi. Sul sito della società – continua la nota dell’USSI- è apparsa oggi una breve nota che rappresenta una pietra tombale alla libertà di stampa. È facile ipotizzare che gli inviti saranno riservati ai soli giornalisti ‘graditi’ mentre quelli ritenuti ‘antipatici’ saranno costretti a non poter assistere ad una iniziativa che, pur svolgendosi in un luogo privato, ha tutte le connotazioni di un evento di pubblico interesse, circostanza che, evidentemente il Calcio Napoli finge di non capire. Di fronte ad un attentato così grave alla libertà di stampa, l’Ussi della Campania chiede un tempestivo e severo intervento della Lega Calcio ed al tempo stesso auspica sin da ora che i colleghi che avranno il privilegio di essere invitati, disertino le conferenze stampa in segno di solidarietà con i giornalisti meno graditi al Calcio Napoli ai quali sarà preclusa la possibilità di esercitare il proprio lavoro”.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Il comunicato ufficiale della società

Lo ha reso noto la società con una nota pubblicata sul sito, nella quale si annuncia che “il primo incontro della stagione si svolgerà sabato 20 agosto alle ore 15 presso la Sala Stampa del Centro Sportivo di Castel Volturno“.
“Da questa stagione – precisa la nota – agli incontri con i media di Maurizio Sarri, allenatore della nostra prima squadra, potranno partecipare i giornalisti delle testate direttamente invitate dalla Società Sportiva Calcio Napoli“. Quindi i giornalisti per poter partecipare alle conferenze stampa del Napoli dovranno ricevere l’invito.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Per il centrocampista sarebbe arrivata la fumata bianca, pronti 21 milioni per strappare l’attaccante azzurro alla Juve

Napoli scatenato nelle ultime settimane di calciomercato. Mentre sono sempre alla ricerca di uno/due difensori, gli azzurri puntellano il centrocampo con l’acquisto di Diawara, che secondo il Corriere dello Sport sarebbe in dirittura di arrivo, e si fiondano con decisione su Zaza, che ha rifiutato il Wolfsburg e non ha mai nascosto di voler restare in Italia. Per l’attaccante azzurro pronta un’offerta da 21 milioni.

“Preso!”, questo il titolo del Corriere dello Sport a proposito dell’affare che riguarda il centrocampista del Bologna. Decisiva, si legge, sarebbe stata una telefonata tra il presidente De Laurentiis e l’ad rossoblu Fenucci, conversazione che avrebbe portato alla fumata bianca. Ora a Castel Volturno si attende soltanto una cessione, che verosimilmente dovrebbe essere quella di David Lopez all’Espanyol o quella di De Guzman al Chievo, per poi portare definitivamente il guineano, oggetto del desiderio anche di Roma e Milan, all’ombra del Vesuvio.

Per quanto riguarda il capitolo attacco invece, definitivamente sfumata la pista Icardi, il Napoli pensa adesso a Simone Zaza, il cui trasferimento al Wolfsburg è saltato (i tedeschi gli hanno preferito il più economico Mario Gomez) e che non hai mai nascosto di voler restare in Italia. De Laurentiis ha fatto una prima offerta alla Juve di 21 milioni, la vicenda Higuain non aiuta nella trattativa, ma di fatto i due club hanno rapporti diplomatici ancora molto solidi. Molto dipenderà dalla volontà del giocatore, se l’uomo che col suo gol lo scorso anno ha distrutto i sogni scudetto del Napoli dovesse accettare il trasferimento in Campania, l’affare potrebbe davvero considerarsi a un buon punto. Zaza guadagna alla Juve circa 1 milione di euro a stagione e il Napoli è pronto a offrirne 1,8 per quattro anni. La Juve dalla cessione del suo attaccante vorrebbe incassare circa 25 milioni e in Italia l’unico ad avere questa possibilità economica al momento è il Napoli; unico freno alla trattativa potrebbe essere il fatto che Marotta non vorrebbe rafforzare una delle concorrenti nella lotta per il titolo.

Fonte: sportmediaset

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sono in vendita i biglietti per Napoli-Milan, anticipo della seconda giornata di Serie A di sabato 27 agosto al San Paolo (ore 20.45)

I tagliandi si possono acquistare nelle abituali ricevitorie autorizzate.

Questi i prezzi:

SettorePrezzo
Tribuna Posillipo € 90,00
Tribuna Nisida € 60,00
Distinti € 50,00
Tribuna Family € 20,00
Curve € 40,00
Ridotto Tribuna € 5,00

La SSC Napoli ricorda che per i possessori di tessera del tifoso Club Azzurro Card e di Fidelity Card, è possibile acquistare anche on line.

Per effettuare l’acquisto è sufficiente collegarsi al sito di Listicket qui.

Gli utenti saranno indirizzati al sito Listicket di Lottomatica, nel quale, dopo essersi registrati, potranno acquistare il biglietto caricandolo elettronicamente sulla Club Azzurro Card ( Tessera del Tifoso) e/o Fan- Away (Fidelity Card). Alla transazione potranno essere aggiunte, da Listicket, commissioni di pagamento.

Questa modalità di vendita prevede che il titolo di accesso venga associato alla Club Azzurro Card e/o Fan-Away, che, quindi, dovrà essere utilizzata sia per inserire il numero identificativo al momento dell’acquisto, sia per l’accesso ai tornelli dello stadio tramite la lettura del codice a barre.

Il posto assegnato allo stadio sarà indicato sul documento segnaposto la cui stampa, è disponibile all’indirizzo internet:

https://www.listicket.com/ticketing/acquisto/acquistoStep1/35383/Abbonamento-SSC-NAPOLI-a-19-Gare-2016-2017

inserendo le informazioni richieste sulla pagina e procedendo, nella pagina successiva, attraverso il link Stampa Segnaposto.

Il documento segnaposto deve essere obbligatoriamente stampato e presentato ad ogni richiesta del personale di controllo presente allo stadio, ma il documento segnaposto, da solo, non rappresenta titolo d’accesso valido per l’ingresso.

Infatti per accedere allo stadio, è indispensabile portare con sé la propria Club Azzurro Card , il documento segnaposto ed un documento di riconoscimento.
La SSC Napoli ricorda che per gli utilizzatori della Club Azzurro Card ( sia abbonati, che utenti di singolo evento), per ogni settore vi sono degli ingressi riservati.

Fonte: sscnapoli

Valuta questo articolo
(0 voti)

Secondo l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, il patron avrebbe convinto la manager Serena Salvione a tuffarsi in una nuova avventura nel club azzurro per cercare di diffondere il brand del club azzurro nel mondo. La Salvione, con trascorsi nella Juve e nella Nba, sarà operativa da settembre ed ha già programmato un viaggio in Oriente insieme al presidente, per comprendere le prospettive di crescita del Napoli in un mercato sempre più attento al calcio italiano come dimostrano le recenti acquisizioni da parte di gruppi cinesi delle due squadre di Milano. Capire come sfruttare l’immagine di Hamsik e compagni, trovare possibili sponsor o investitori, organizzare una tournée estiva in Paesi lontani: queste le ragioni del blitz, con la Salvione che sta valutando anche una tappa in India, dove la passione del calcio sta esplodendo di anno in anno.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Rog in arrivo, David Lopez in partenza. Trattative ormai definite secondo quanto riferisce l'esperto di mercato della Rai Ciro Venerato. Sono stati definiti da poche ore i dettagli con la Dinamo Zagabria: 12 milioni con 5 di bonus legati al rendimento del calciatore e i risultati del club. Nella prossima settimana avverranno le visite mediche a Villa Stuart e ci sarà l'annuncio. Allo stesso tempo David Lopez si avvia verso la cessione. Venerato riferisce che l'Espanyol è favorito su Betis Siviglia e Schalke04. Andrà via per 5 milioni pagabili in due rate.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Il quotidiano Il Roma oggi in edicola svela un retroscena di mercato a dir poco suggestivo. Marek Hamsik ha chiamato Edinson Cavani, chiedendogli di tornare a Napoli. Non aveva il nuovo numero, se l'è fatto dare da un amico in comune. Felice l'uruguagliano, che ha risposto "mi piacerebbe" lasciando dunque aperta una porticina al suo ritorno che, però, resta complicato per diversi motivi: il mercato volge al termine e Cavani costa tantissimo.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

Prima Rog (poi magari Diawara) ed infine "parola alla difesa". Sarà un mercato di retroguardia quello del Napoli nei prossimi giorni perché in attacco l'organico è numericamente completo ed al massimo arriverà un centravanti (Icardi resta il sogno, Zaza potrebbe essere un obiettivo) se uscirà Gabbiadini.

L'AMICO CHIEVO — Per Rog si lavora sui bonus con la Dinamo Zagabria che vuole quindici milioni e tenere il ragazzo per i preliminari Champions mentre il Napoli si è spinto a dodici più, appunto, i bonus. Rog sostituirà in pratica Lopez (conteso da Espanyol e Betis). Intanto, De Guzman è destinato ad andare in prestito al Chievo (o all'estero) che starebbe pensando anche a Sepe come vice Sorrentino. A quel punto il Napoli andrebbe su Sportiello ('92) dell'Atalanta quale alternativa a Reina (a proposito, Pepe dovrebbe partire con la squadra per Berlino dove domani il Napoli sfiderà l'Herta). Sepe, però, è un prodotto del vivaio e tornerebbe utile per i nuovi regolamenti.

CENTRALE O ESTERNO? — I problemi sono tutti concentrati in difesa: Tonelli è infortunato (torna dopo la sosta), Koulibaly e Ghoulam saranno impegnati da gennaio in Coppa d'Africa, Albiol ha il contratto in scadenza nel 2017. Serve almeno un rinforzo, che sia un centrale (Maksimovic) o un esterno (De Sciglio). Piste entrambe difficili da percorrere perché il Toro ha alzato un muro quasi invalicabile ed il Milan chiede 25 milioni vista anche la concorrenza della Juve. Occhio, allora, a qualche sorpresa last minute (Caceres o D'Ambrosio).

Fonte: Gianluca Monti-Gazzetta dello Sport

Pagina 54 di 55