In ognuno di noi batte un ........ azzurro
Valuta questo articolo
(3 voti)

Il Napoli sta sondando il terreno con l'Arsenal per Wojciech Szczęsny che a fine stagione lascerà la Roma per fine prestito. Secondo quanto riferito da Raffaele Auriemma nel corso di Radio Crc, a Castelvolturno giovedì è arrivato anche Claudio Vigorelli, intermediario della trattativa con i gunners e rappresentante anche dell'agenzia che ne cura gli interessi. Pare che il portiere polacco classe '90 sarebbe il profilo preferito da Maurizio Sarri e la valutazione potrebbe aggirarsi sui 16mln di euro. Alla Roma, invece, punteranno sul 92' brasiliano Alissonn e probabilmente rientrerà Skorupski dal prestito all'Empoli.

Valuta questo articolo
(1 Voto)

La trattativa tra gli agenti di Dries Mertens e ADL-Giuntoli s'è conclusa positivamente. E' quanto riferisce Raffaele Auriemma nel corso di Radio Crc, sottolineando che le parti riflettono solo sulla clausola rescissoria che il Napoli vorrebbe di 31mln di euro mentre l'entourage del belga intorno ai 20 ma si troverà un'intesa. La novità è che ADL avrebbe offerto un contratto da 250mila euro anche alla moglie Kat - da anni nel mondo televisivo anche come presentatrice - per delle sue produzioni e quindi per farla tornare anche a Napoli. Un dettaglio che evidenzia la voglia di De Laurentiis di fare di tutto per accontentare il belga.
Fonte:tuttonapoli.net

Lunedì, 17 Aprile 2017 14:18

Il Napoli mette le basi per il futuro?

Written by
Valuta questo articolo
(1 Voto)
Sabato, 15 Aprile 2017 19:25

Le nuove leve avanzano.....parla Passaretti Featured

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

Arrivare secondi è un obbligo

Pensare ad un obbligo non è certo una bella cosa ma risulta giusto quando si parla di Napoli e del Napoli
Soprattutto quando si è giunti alla fine della stagione,come logica impone,si tirano le somme e si analizzano i bilanci.E questi dicono che ad Aprile a sette giornate dalla fine dobbiamo rincorrere il secondo posto.
Quattro punti ci separano dalla Roma con la speranza di un calendario che sulla carta sembra essere facile per noi e non per loro e quindi nella possibilità di agguantarli,scavalcarli e conquistare la champion in maniera diretta evitando quei “maledetti” preliminari che ti stravolgono una intera stagione.
Purtroppo chiunque si trovi costretto ad affrontarli sa bene che deve presentarsi già ben carico ed in forma per evitare brutte figure ma allo stesso tempo consapevoli che si potrebbe pagare l’anticipo di preparazione.
Quindi avendo chiarito i “pro”(nessuno) ed i “contro”(diversi), nasce spontaneo dire che il Napoli è obbligato a fare di tutto per evitare che la sua stagione possa rivelarsi fallimentare.Champion’s League e Coppa Italia sono finite anche se in quest’ultima avevamo riposto grandi speranze.Per cui non resta altro che lottare fino alla fine per salvare il salvabile.Noi tifosi siamo dalla tua parte,pronti a sostenerti sempre sia in casa che fuori.E siamo certi che farai di tutto per non deludere le nostre aspettative
Forza Napoli,credici fino alla fine.
Lotta con il coltello tra i denti da vero lottatore quale sei e non deluderci!

Sabato, 15 Aprile 2017 10:38

Le Probabili Formazioni di Napoli-Udinese

Written by
Valuta questo articolo
(1 Voto)
Venerdì, 14 Aprile 2017 14:59

Auguri Pasquali Featured

Scritto da
Valuta questo articolo
(2 voti)

L'Associazione Italiana Napoli Club con il presidente Saverio Passaretti,il consiglio direttivo ed i collaboratori augurano una santissima Pasqua a tutti i club ed i tanti tifosi del Napoli,sparsi in tutto il mondo.

Venerdì, 14 Aprile 2017 12:10

L’Udinese di Luigi Delneri

Written by
Valuta questo articolo
(1 Voto)
Mercoledì, 12 Aprile 2017 07:56

Ancora terrore sul calcio

Written by
Valuta questo articolo
(2 voti)
Venerdì, 07 Aprile 2017 19:05

La Lazio di Simone Inzaghi

Written by
Valuta questo articolo
(1 Voto)
Valuta questo articolo
(0 voti)

L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport riporta alcune dichiarazioni di Gonzalo Higuain a Icon, il magazine di Panorama in edicola domani. Il Pipita ha parlato della sua sfera privata e professionale: "In famiglia siamo molto uniti. O almeno ci proviamo, ma il fatto che siamo un po’ dispersi per il mondo non lo rende facile. Mia madre, poi, credo abbia sofferto molto per questa divisione: siamo spariti da un momento all’altro, io a 18 anni sono andato a giocare a Madrid, mio fratello in Turchia

Io e mia madre Nancy abbiamo un legame speciale: a dieci mesi mi salvò dalla meningite portandomi in ospedale, andando dal dottore convincendolo a curarmi senza perdere neanche un minuto. Grazie al suo coraggio tutto è andato bene. Vincere è importante, ma stare bene lo è di più

Ancora oggi, a 29 anni, non penso mai a quello che sono, quello che ho fatto, e questo alla lunga è ciò che ti fa andare avanti – ha aggiunto il Pipita —. Ho capito che è fondamentale non pensare mai di essere arrivato. O, peggio, di essere il migliore. I giornalisti sportivi parlano sempre di soldi, questo non lo capisco. Gli ingaggi sono alti, certo, ma credo però che nessun calciatore pensi solo ai soldi; quando si cambia squadra lo si fa per stare bene con se stessi, per essere felici. Io ho preso i miei rischi e non sono pentito delle scelte che ho fatto".

La scelta in questione si chiama Juventus e quindi la città di Torino: "Non la conoscevo: mi raccontavano che era una bella e tranquilla, e ora posso affermare che è vero. Sono felice della scelta che ho fatto perché così ho raggiunto una certa serenità dentro e fuori dal calcio, che era quello che cercavo. A livello lavorativo e a livello personale senti di aver fatto una scelta perfetta".

L'argentino ha parlato a Uefa.com: "Alla Juve ho conosciuto persone con una mentalità vincente Il Barcellona ha avuto una serata no a Parigi, ma non credo che ne avrà un’altra. Non possiamo permetterci di togliere il piede dall’acceleratore, neanche per una frazione di secondo. Questo è l’anno buono per la Champions? Spero di sì, è per questo che sono venuto".

Fonte:tuttonapoli.net

Pagina 73 di 96