In ognuno di noi batte un ........ azzurro
Venerdì, 21 Giugno 2019 21:45

Il punto sul calciomercato di Alfonso e Piero terzo appuntamento.

Written by
Valuta questo articolo
(6 voti)

Eccoci ritrovati al terzo appuntamento dell’articolo rubrica ”Il punto del mercato di Alfonso e Piero” per gli amici di www.cuoreazzurro.it e del gruppo”Un giorno all’improvviso”.


Ci siamo lasciati martedì scorso con l’accelerata delle trattative su James Rodriguez e Manolas: per quanto riguarda il colombiano, anche dopo le dichiarazioni del presidente che non lasciano dubbi sulla richiesta fatta proprio da Ancelotti, sembra quasi sicuro l’approdo in azzurro. Per altro anche David Ospina, compagno di nazionale, ha ribadito l’entusiasmo di James di riabbracciare il suo vecchio maestro. Essendo un’ operazione complessa e costosa occorrono i tempi tecnici per l’ufficialità, ma il procurato Mendes sta limando gli ultimi dettagli per la formula giusta: rispetto a come detto nell’articolo precedente, sembrerebbe che la cifra del prestito oneroso sia sugli 8 milioni e il riscatto obbligatorio legato a presenze e obiettivi sarebbe comunque intorno ai 28 milioni. Per quanto riguarda Manolas , molti tifosi azzurri sono preoccupati dalla riuscita della trattativa dopo le dichiarazioni del presidente sul greco, ma ho la sensazione che l’unico obiettivo era far scendere un po’ il valore del cartellino. Addirittura potrebbe essere annunciato prima il greco che Rodriguez e nella trattativa dovrebbe rientrare Diawara.
Comunque la Roma per fair play finanziario ha la necessità di vendere entro il 30 giugno, mentre dopo quella data può registrare l’acquisto di Diawara che andrebbe nella gestione della prossima stagione.
Credo che tranne clamorose rotture e grazie al grande lavoro di Raiola, procuratore di Manolas, la trattativa dovrebbe chiudersi a breve. Ancora viva la trattativa su Lozano, ma arriverebbe solo dopo la cessione di un big: gli ultimi rumors dicono che Raiola sta lavorando senza sosta per cercare acquirenti per la cessioni di Insigne a una cifra intorno ai 50 milioni e solo in quel caso potrebbe arrivare il messicano, anch’esso richiesto fortemente da Ancelotti. Si cerca sempre un terzino sinistro e il nome è sempre quello di Castagne dell’Atalanta. Si cerca anche un altro centrale di difesa: il Napoli ha chiesto informazioni su Pezzella della Fiorentina e Andersen della Samp, ma quest’ultima ipotesi è morta sul nascere visto la richiesta di Ferrero. Passiamo al centrocampo: le trattative sono sempre Almendra del Boca e Veretout della Fiorentina ma entrambi i calciatori sono seguiti anche dal Milan, però tutto resta legato alla permanenza di Allan.
In attacco, oltre a Lozano, si pensa anche a una prima punta: il nome caldo è sempre quello di Zapata, mentre Rodrigo non sembrerebbe più una priorità. Passiamo alle cessioni: Alfredo Pedullà, esperto di calciomercato, da quasi certa la cessione di Hysaj all’Atletico Madrid; sembrerebbe che la società partenopea abbia accettato l’offerta di 20 milioni di euro, anche se l’albanese aspettava la chiamata della Juve che purtroppo non è arrivata. Certa la partenza di Albiol per 4 milioni di euro e si trattano le cessioni di Mario Rui e Verdi con il Torino offerti 13 milioni per il primo e 18 per il secondo, ma secondo AdL non bastano. Ne vorrebbe 43 milioni complessivi, ma credo che incasserà sui 30 milioni per entrambi. Sul portoghese c’è anche il Milan. Si valutano le offerte per Allan: la società ha fatto capire che per meno di 70 milioni il brasiliano non si muove da Napoli; il Psg ha preso tempo. Partenti anche Rog seguito dal Cagliari, anche se sembrano davvero pochi 6 milioni offerti dalla società sarda; Ounas dovrebbe partire in prestito, la Fiorentina è interessata al calciatore algerino. Comunque dalle cessioni, tranne Allan ed Insigne, si potrebbe incassare intorno ai 70 milioni calcolando anche tutti i prestiti che rientrano a Napoli.

Letto 425 volte