In ognuno di noi batte un ........ azzurro
Domenica, 26 Maggio 2019 19:59

La pagella della stagione 2018/19

Written by
Valuta questo articolo
(2 voti)

Ecco la mia pagella stagionale.


De Laurentis 6,5; Sceglie Carlo Ancelotti, quindi uno dei 5 allenatori più vincenti al mondo, ma lo sceglie soprattutto perché l’allenatore emiliano è un maestro a far giocare tutta la rosa e perché sarebbe stato meno traumatico la separazione della piazza con mister Sarri. Riesce a confermare quasi tutti i suoi big ad eccezione di Jorginho che frutta alle casse della società l’impressionante cifra di 65 milioni, cambia tutto il parco portieri prendendo 3 portieri di alto livello, grande acquisto con Fabian Ruiz. Tutti si aspettavano il colpo in attacco che non arriva, a gennaio cede Hamsik e Rog che non vengono rimpiazzati per affrontare una competizione difficile come l’Europa League, (per questo il mio voto si ferma alla sufficienza). Ancora una volta conquista la Champions matematica addirittura con 5 giornate di anticipo. Peccato per la comunicazione con i media e per alcune affermazioni fatte contro la tifoseria. Analizzando i fatti simpatico o no, da partecipanti o da perdenti siamo da 10 anni consecutivi in Europa.

 

Ancelotti 6,5; Ha accettato Napoli con l’entusiasmo di un ragazzino pur sapendo di prendere un eredità pesantissima. Disputa una grandissima Champions e un grandissimo girone di andata, peccato che insiste troppo con il 4-4-2 pur non avendo calciatori adatti per questo modulo, arriva con la squadra non al meglio nelle sfide fondamentali di coppa Italia ed Europa League, sbagliando l’approccio iniziale delle 3 partite. Per queste tre partite il mio voto si ferma alla sufficienza (Milan e la doppia sfida con l’Arsenal). Bisogna dare merito che in tanti lo davano 4/5 in classifica, mentre lui è riuscito a rimanere al secondo posto per tutto il campionato. Credo che da questa stagione di transizione avrà valutato chi farà parte del vero Napoli di Ancelotti che vedremo l’anno prossimo.

 

Meret 7,5 Grande acquisto del Napoli, grandi prestazioni, quando migliorerà con i piedi diventerà uno dei portieri più forti in circolazione.

 

Ospina 6,5; Grande esperienza del colombiano, peccato per qualche brutta prestazione iniziale e l'errore grave sul gol di Salah che ha decretato l'eliminazione del Napoli. Da confermare anche l'anno prossimo.

 

Karnezis 6.5; Grande serietà del portiere greco, ha giocato poco ma si è sempre fatto trovare pronto. Dopo tanti anni il Napoli ha 3 estremi difensori di grande valore.

 

Hysaj 5; Brutta stagione dell'albanese, senza il suo maestro ha evidenziato tutte le sue lacune tecniche, più volte mister Ancelotti non l'ha utilizzato e ha fatto capire che non punta su di lui.

 

Malcuit 6; Debutta con 3/4 partite di grande livello, poi pian piano ha un involuzione al ribasso, dopo il grave errore che ha causato il rigore su Ronaldo è stato escluso diverse partite, ma rispetto a Hysaj sembra certa la sua permanenza nel Napoli che verrà.

 

Mario Rui 5,5; Grande volontà, ha dovuto stringere i denti fino al ritorno di Ghoulam. Troppi errori in fase difensiva e quasi mai determinante in fase offensiva. Non è stimato dalla tifoseria e credo che la non stima sia reciproca. La sua partenza è quasi certa.

 

Ghoulam 6,5; Avevamo tutti molti dubbi sul recupero dell'algerino, il buon Carlo lo ha inserito centellinando le presenze, per poi nelle partite finali schierarlo quasi sempre da titolare,che hanno fatto intravedere che è un giocatore recuperato a tutti gli effetti. Grande acquisto per il prossimo anno.

 

Koulibaly 9; La consacrazione di un difensore straordinario, per me il più forte centrale al mondo, ha disputato un campionato di altissimo livello, non a caso è stato premiato come miglior difensore della serie A. Più volte ha manifestato il desiderio di rimanere a Napoli, ma prepariamoci a ricevere offerte mostruose per il calciatore senegalese.

 

Albiol 7; Accanto a Koulibaly forma una delle coppie centrali più forti della serie A. La sua esperienza a servizio di tutto il reparto, dopo il suo infortunio il Napoli in fase difensiva ha traballato più di una partita, i sostituti non sono stati degni di sostituirli a dovere. Spero resti perchè la sua esperienza e la sua serietà sarà fondamentale per chi lo sostituirà come titolare.

 

Maksimovic 5,5; Bene in coppa come terzo di difesa al posto di Hysaj, non convince quando viene schierato come centrale, da uno che è costato 25 milioni ci si aspetta ben altro.

 

Luperto 5; Voto di stima, non adatto a una squadra di vertice. Ha giocato poco e ogni volta che ha giocato il Napoli ha disputato brutte partite difensive, non credo resti.

 

Chiriches 6; Stimo tanto questo calciatore, peccato per i problemi fisici perchè poteva dire la sua in questo campionato- Ogni qualvolta è stato chiamato in causa ha sempre disputato buone partite, sembrerebbe comunque non confermato per l'anno prossimo.

 

Callejon 6,5; Cambiano gli allenatori ma non la stima per questo calciatore, anche con Ancelotti è uno dei calciatori più utilizzati dal Napoli. Grandissima intelligenza tattica, solo che quest’anno ha sbagliato troppo solo davanti al portiere. Secondo il mio punto di vista è da confermare anche per il prossimo anno, per offrire la sua esperienza a chi lo sostituirà.

 

Allan 7; Grandissima Champions e gradissimo girone di andata ma dopo quelle maledetti voci di mercato di gennaio non è più lo stesso. Si riprende a fine stagione finalmente con buone prestazioni, radio mercato lo da come sicuro partente, ma se dovesse restare speriamo ritorni l’Allan di fine 2018.

 

Fabian Ruiz 6,5; Inserito da Ancelotti in modo graduale, disputa un inizio stagione davvero di grande livello, ogni qualvolta tocca il pallone disegna calcio. Il girone di ritorno cala come tutto il Napoli, con prestazioni davvero insufficienti ma si rifà nelle ultime partite di campionato.

 

Zielinski 6,5; Buona stagione del polacco. Praticamente ha ricoperto tutti i ruoli di centrocampo, facendo vedere tanto spirito di adattamento. Tra lui e Fabian nascerà il nuovo centrocampo del Napoli del futuro.

 

Hamsik 6; C’è solo un capitano! Il leader silenzioso, ci lascia spiazzati lasciandoci a febbraio e rimanendo un vuoto nello spogliatoio e nel centrocampo. Ci sarebbe servito il nostro capitano per far rifiatare il nostro centrocampo.

 

Rog SV; Quasi mai utilizzato da Ancelotti, delude ancora le aspettative di tutti i tifosi.

 

Diawara 5; Oggetto misterioso. Ogni qualvolta schierato dal mister, sfodera prestazioni davvero insufficienti e come se non bastasse ci si mette anche il lungo infortunio che non gli permette di mettersi il luce almeno nel girone di ritorno.

 

Mertens 7; Parte come riserva di Milik e di Insigne nel 4-4-2 di Ancelotti. Con serietà, lavoro e serenità prende in mano la squadra e sfodera un altro grande campionato di livello superiore, leader in campo e fuori, come tutta la squadra arriva un po’ stanco nelle partite fondamentali delle due coppe, poi grandissimo finale con i suoi gol supera Maradona in classifica dei marcatori storica, con 84 gol con la maglia del Napoli in campionato.

 

Milik 6,5; Buona stagione fino alla partita dell’Olimpico, poi si spegne la luce per far brillare questa stella nel 4-4-2. C’è bisogno di una vera seconda punta accanto, molto meglio in tandem con Mertens che con Insigne.

 

Insigne 5,5; Grande inizio di stagione che ha dato l’impressione che sancisse la vera consacrazione di Lorenzo, poi qualcosa succede, i soliti screzi con la tifoseria, e qualche malinteso con Ancelotti. Poi l’affiancamento di Raiola come procuratore e ancora a chiedere rinnovo di contratto alla società. Bruttissimo finale di stagione. In molti dicono che la sua avventura da capitano a Napoli è già finita.

 

Ounas 5; Parte abbastanza bene, sembra più disciplinato tatticamente rispetto allo scorso anno, ma è solo un impressione: ogni volta viene schierato ha dato l’impressione che il gioco di squadra non gli piace proprio, insistendo con giocate individuali. Molto probabile la sua partenza.

 

Verdi 5; Grande delusione anche se per onor di cronaca ha giocato poco e non nel suo ruolo, non avrebbe senso trattenere un giocatore per farlo giocare fuori ruolo, credo sia in partenza anche lui.

 

Younes 6; Bella sorpresa del tedesco, utilizzato con frequenza nel girone di ritorno, dimostra buone qualità tecniche, anche se deve migliorare tatticamente e giocare più con i compagni.

Letto 727 volte