In ognuno di noi batte un ........ azzurro
Martedì, 13 Settembre 2016 08:56

Napoli, Sarri teme la Dinamo: "Squadra forte, ma imponiamoci anche in Europa"

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 voti)

L'esordio in Champions League non impressiona molto Maurizio Sarri, che invece teme molto la Dinamo. "Non sono emozionato, ma si chiude un cerchio lungo 25 anni - ha spiegato a Premium Sport -. Per il Napoli sarà una gara dura in un girone complicatissimo, dove tutte hanno la possibilità di passare il turno". "La Dinamo ha grandi qualità fisiche e organizzazione offensive - ha aggiunto -. La sensazione è che siano forti".

 

"Sono proiettato alla partita e le sensazioni sono le stesse di ogni partita importante", ha proseguito il tecnico, parlando del debutto in Champions. "Contro la Dinamo Kiev una gara agevole sulla carta? Questa mi sembra una cazzata, perché ogni volta che una squadra italiana affronta lo Shaktar si dice che è una gara difficile - ha aggiunto -. La Dinamo Kiev l'anno sorso è arrivata nettamente davanti allo Shaktar e per il Napoli ora diventa una partita facile...".

"Invece no, sarà una gara molto difficile, in un girone molto equilibrato in cui tutte possono passare il turno - ha proseguito -. La Dinamo è una squadra con grande fisicità e con una buona qualità offensiva". "Loro per abitudine fanno la partita, anche noi siamo abituati a farlo e vedremo domani chi avrà la forza per imporre il proprio gioco", ha precisato.

"Ma comunque anche se non avessimo la forza di imporci potremmo usare la carta delle ripartenze per essere pericolosi - ha continuato Sarri -. Nell'ultima settimana siamo cresciuti a livello di condizione. E' difficile dare giudizi sulle partite che si giocano ad agosto, adesso si comincia ad avere sensazioni di crescita ma abbiamo bisogno di conferme, soprattutto contro avversari che sono più avanti di noi nella preparazione". "La Dinamo dal punto di vista fisico può avere qualcosa più di noi, ma è normale - ha spiegato -. Dobbiamo essere più forti di loro sul piano del palleggio, dobbiamo giocare più di loro anche se anche loro sono abituati a fare la gara".

Ma a Sarri non basta partecipare: "Vorrei vedere una forte personalità, la stessa che mostriamo in campionato, imponendo la propria filosofia anche in Europa. Mi fa piacere essere qui in Champions, ma è chiaro che non mi accontento, quando vinco mi diverto un pò di più".

Capitolo Callejon: "Ha avuto un intervento alla mano durante la sosta, ma ha già giocato col Palermo e sarà a disposizione anche domani"". Poi sul ballottaggio Milik-Gabbiadini: "Ci sono ballottaggi e ci saranno spesso. Gabbiadini lo vedo bene, scherza ed è più sorridente. Nonostante abbia attraversato un agosto difficile, credo ne sia uscito con grande serenità". Infine una battuta di mercato sul centrale della Dinamo Kiev Evgen Kacheridi: "Non mi occupo dello scouting, ci siamo interessati a tanti centrali nel corso di questa estate. Ma se lui ha detto che il Napoli l’ha cercato evidentemente deve essere così..."

LE PAROLE DI MILIK

"Vogliamo vincere!"
"Sono contento di essere qui, per noi è una gara importante. Siamo consapevoli che la Dinamo Kiev è una squadra molto forte. Speriamo di fare bene, cercheremo di dimostrare le nostre qualità. Vogliamo vincere! Ambientamento? Ogni giorno mi sento meglio, i compagni mi danno tutti i giorni una mano, c'è un ambiente amichevole e mi hanno accolto benissimo.

 

Fonte:sportmediaset

Letto 846 volte