In ognuno di noi batte un Cuore ........ Cuore azzurro
Martedì, 16 Aprile 2019 23:35

Verso Napoli-Arsenal

Written by
Valuta questo articolo
(4 voti)

Dopo il ritorno alla vittoria contro il retrocesso Chievo, Il Napoli si presenta alla partita più importante dell'anno con molti dubbi.

Nonostante la vittoria, gli uomini di Ancelotti a Verona sono sembrati lenti e privi di idee. Il buon Carlo sta pensando un paio di varianti tattiche, l'esperimento di domenica ha dato indicazioni chiare: per quanto riguarda l'attacco ci dovrebbero essere contemporaneamente Milik, Mertens e Insigne e Callejon come esterni alti con compito di dare una mano in fase difensiva; a centrocampo sicuro del posto è Allan, mentre si contendono una maglia da titolare Zielinski e Fabian Ruiz, con il polacco in netto vantaggio sullo spagnolo che non attraversa un periodo di forma sia mentale che fisico; in difesa ci potrebbe essere la sorpresa stile infatti, vista la buona prova di domenica di Chiriches, Ancelotti potrebbe riproporre lo stesso modulo difensivo che ha ben figurato in Champions con il rumeno accanto a Koulibaly mentre a destra ci potrebbe essere Maksimovic, A sinistra c'è il dubbio Ghoulam - Mario Rui; in porta c'è Meret artefice di una grande prestazione nella partita di andata.
Ecco la probabile formazione del Napoli: Meret-Maksimovic (Malcuit) - Chiriches (Maksimovic) -Koulibaly-Ghoulam (Mario Rui) - Callejon-Allan-Zielinski (Fabian Ruiz) - Insigne-Mertens-Milik.
L'Arsenal si presenta al San Paolo reduce dalla vittoria esterna in campionato contro il Watford e forte del 2-0 dell'andata senza dubbi di formazione, praticamente sarà la stessa che ha affrontato il Napoli a Londra: Cech; Sokratis, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Torreira, Ramsey, Kolasinac; Ozil; Lacazette, Aubameyang.
Arbitro: Hategan (ROU)
Assistenti: Sovre (ROU) e Gheorghe (ROU)
I precedenti degli azzurri con il fischietto rumeno sono tre. Il primo incrocio risale al 22 novembre 2012 in un Aik Solna-Napoli 1-2, match della fase a gironi di Europa League, il secondo incrocio è datato 27 febbraio 2014, un’altra sfida di Europa League Napoli-Swansea 3-1, l’ultimo precedente risale al 23 novembre 2016 Napoli-Dinamo Kiev 0-0, gara della fase a gironi di Champions League. La città è spaccata a metà per questa partita, c'è chi non crede minimamente alla rimonta azzurra e chi invece accomuna questa partita a quella dei quarti di finale di coppa Uefa del 15 marzo del 1989, dove il Napoli ribaltò lo 0-2 dell'andata con un gol di Renica al 119 minuto del secondo tempo supplementare.

Letto 1370 volte